philip-seymour-hoffman News

Philip Seymour Hoffman morto di overdose


Il mondo del cinema piange l’attore Philip Seymour Hoffman trovato ieri morto nel suo appartamento di New York.

Secondo i medici, a stroncare la vita dell’attore 45enne, sarebbe stata un’overdosi.

Una grave perdita per il mondo dello spettacolo: Philip Seymour Hoffman era un attore in grado di dare vita a personaggi diversissimi tra di loro, un camaleonte. E’ passato dall’essere il famoso scrittore Truman Capote, nel film “A sangue freddo”, un’interpretazione che gli valse l’oscar, passando poi al complicato ruolo di un prete che importuna una ragazzina. Indimenticabile anche la dolcezza infinita che aveva saputo dare al volto dell’infermiere interpretato in Magnolia mentre i più giovani probabilmente lo riconosceranno come Plutarch Heavensbee, lo stratega di Hunger Games.

Hoffman era arrivato al successo molto presto, forse non il successo dello star system hollywoodiano ma sicuramente a quel tipo di successo che a fine giornata ti fa capire di aver scelto il mastiere giusto. Un successo fatto di complimenti e critiche positive per tutti i i flm d’autore a cui aveva partecipato, come “Il talento di Mister Replay” o “The Master” (Coppa Volpi a Venezia), rimanendo tuttavia un personaggio sempre un po’ nell’ombra a cui non piaceva essere al centro dell’attenzione.

Una delle sue frasi più famose resterà ” Il grande schermo è riservato a persone speciali, io mi ritengo assolutamente normale”.

Non si sa ancora nulla sulle sorti dei progetti che erano in programmazione: aveva da pochissimi giorni presentato al Sundance Festival di Park CIty il suo ultimo film,”A most wanted man”, ma erano tanti i progetti a cui stava lavorando.

Uno fra tutti una serie televisiva di cui era il protagonista, “Happyish”, mentre non si sa ancora se abbia terminato le scene dei due cap’itoli finali di Hunger Games che lo interessavano.

Gianluca Migliozzi


Add Comment Register



Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>