incidente_tra_scooter_e_auto__1 News

Il Sic Supermoto Day si trasforma in tragedia


 

Sembra un crudele scherzo del destino quello che è accaduto all’ex pilota ligure Doriano Romboni.

Doveva essere una giornata commemorativa in ricordo dell’amico Simoncelli e invece si è trasformata in tragedia anche per lui: Doriano Romboni, 45 anni, , è morto per le conseguenze di un incidente avvenuto durante le prove del ‘Sic Supermoto Day’ a Latina.

Nel corso della seconda sessione di prove libere Romboni ha perso il controllo della moto durante un cambio di direzione, è caduto in un punto in cui i due tratti inversi della pista corrono paralleli.

Scivolando, l’impatto con l’asfalto è stato tale da catapultarla in un altro punto della pista in cui gli altri piloti stavano correndo nel senso opposto. Mentre era ancora aggrappato alla sua moto, è stato travolto dal compagno Gianluca Vizziello. Come due anni fa per Simoncelli, la dinamica dell’incidente è la stessa: dopo aver perso il controllo della moto è caduto e poi è stato investito da un suo collega.

“Non l’ho praticamente visto, ho sentito solo un colpo fortissimo”, le parole a caldo di Vizziello ancora sotto shock.

I soccorsi sono stati immediati: sulla pista gli hanno praticato un massaggio cardiaco di 11 minuti, ha riferito Guido Meda, telecronista del Motomondiale su Italia1.

Le condizioni sono apparse gravissime sin da subito e purtroppo i soccorsi sono serviti a poco.

Dopo l’incidenti numerosissimi sono accorsi sulla pista per aiutare e, nel momento in cui si è appreso che si trattava di Romboni, lo sconforto è stato grande per tutti.

Luca Brambilla, 24 anni, pilota che avrebbe dovuto gareggiare in coppia con Romboni, ha spiegato l’assutrdità del momento: “Ci davamo il turno per le prove, io avevo appena finito i miei giri ed era entrato lui. Ero appena uscito dalla pista quando mi sono accorto dell’incidente. Sono corso in pista. Ho chiesto chi fosse quello a terra e mi hanno risposto che era Doriano. Lo avevo conosciuto pochi giorni prima qui a Latina. Non riesco ancora a credere che sia successo”.

Gianluca Migliozzi

 

 


Add Comment Register



Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>