vi24p06f1 Mostre Teatro ed Eventi

IL 26 NOVEMBRE MARIO BIONDI AL TEATRO AUGUSTEO DI NAPOLI CON IL “SUN TOUR 2013”.


 

Arriverà a Napoli il prossimo 26 Novembre al Teatro Augusteo il “Sun Tour 2013”  del crooner catanese Mario Biondi. Un bianco con la voce da “soul-man”, dote da sempre riconosciuta ai cantanti di colore, si fa notare nel lontano 2004 con il singolo “This is What you are” che squarcia il velo del panorama musicale italiano imponendosi come assoluta novità soprattutto nel circuito radiofonico, la musicalità e il ritmo trascinante  portano Marco Biondi ad essere uno dei primi artisti italiani a far riemergere la “black-music” nel nostro Bel Paese. Due anni dopo, il suo primo disco “Handful of Soul” diventa dopo tre mesi doppiamente disco di platino. L’album è registrato in collaborazione con il gruppo High Five Quintet, a testimoniare il coinvolgimento e l’ apertura artistica di Marco Biondi verso il mondo del jazz. Nel 2007 giunge l’ora, come in ogni carriera di qualsiasi artista, di provare l’ebbrezza del palco del Festival di San Remo. L’occasione gli viene proposta da Amalia Grè, che lo invita a duettare nel brano “Amami per Sempre”, scritto dalla stessa artista. Il salto di qualità per Marco Biondi arriva quando una signora della canzone italiana, come Ornella Vanoni lo invita a partecipare nel suo album “Una bellissima ragazza”. La Vanoni anche lei proveniente dall’ambiente jazz, opta per una scelta stilisticamente perfetta sposando la sua voce sottile e raffinata con quella di Biondi da crooner di eccellenza. L’artista catanese omaggia nella sua carriera il grande Bill Joel rinterpretando una versione di “ Just the Way you are” in chiave moderna. Pur essendo dal 2004 sulle scene musicali, Biondi si è saputo ritagliare un enorme spazio nella musica italiana diventando un protagonista assoluto non solo della soul-music ma anche del pop e della musica leggera, collaborando con diversi artisti italiani. Negli ultimi anni un mito assoluto della canzone italiana, come Claudio Baglioni lo ha voluto fortemente all’interno dell suo album Q.P.G.A, gruppi storici come i Pooh si sono avvalsi della sua collaborazione per alcuni concept-album, insomma Biondi è diventato un protagonista dell’ultimo decennio musicale italiano. L’ultimo suo album, che da anche il titolo alla sua attuale tournee’, si intitola “Sun”. L’album è un progetto molto ambizioso, che sin da subito a saputo conquistarsi un posto nelle classifiche internazionali. Un disco notevole, prodotto dallo stesso Marco Biondi e da Jean Paul Maunick, alias Bluey, leader della storica band jazz britannica Incognito.

 

Eleganza con cui è stato plasmato è proporzionale alla qualità presente nel disco, Biondi non lascia nulla al caso, infatti le collaborazioni jazzistiche presenti nell’album lo rendono ancora di più apprezzato dagli appassionati di jazz e non solo. Biondi con assoluta naturalezza lavora al fianco di artisti di livello mondiale come Chaka Kan, con cui interpreta il brano “Lowdown” di Boz Scaggs,  si avvale dell’ arrangiamento in alcuni pezzi di compositori e musicisti di livello mondiale come Simon Hale. Artisti di assoluto spessore, per un esemble musicale di tutto rispetto. L’ottimo successo della tourneè estiva del “Sun Tour 2013”, a grande richiesta dal 24 novembre partirà dall’ Auditorium Parco della Musica di Roma il tour nei teatri italiani, successivamente il crooner catanese si esibirà nelle maggiori città italiane, Napoli, Sanremo, Brescia, Varese, Firenze, Parma, Torino, Milano e Bologna. Sul palco del Teatro Augusteo di Napoli, sarà accompagnato sul palco dalla  “The Italian Jazz Players”, la storica band dell’artista composta da ben 11 elementi. La cornice teatrale dell’ Augusteo di Napoli farà da sfondo ad una notte in cui si viaggerà dalla soul-music al jazz, il tutto racchiuso tra i capolavori del passato della musica americana e quelli più moderni ed eleganti di “SUN”, del resto il binomio si sposa perfettamente tra la “Citta del Sole” per antonomasia  e il progetto musicale di un crooneer passionale come Mario Biondi.


Add Comment Register



Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>