argento-zampaglione Cinema

Zampiglione vs Argento?


 

E’ polemica tra i due registi horror più chiacchierati del momento: dal un lato il maestro, Dario Argento, ospite alla passata edizione del Giffoni Film Festival dove ha presentato il suo nuovo film, Dracula.

Dall’altro Federico Zampiglione, cantante dei Tiromancino che da qualche tempo si diletta alla regia di film horror: prima Shadow, poi il recente Tulpa, uscito nelle sale lo scorso giugno.

In questi pochi mesi che hanno seguito l’uscita della pellicola con protagonisti la Gerini e Michele Placido, si è spesso parlato di un accostamento tra Dario Argento e Federico Zampoiglione, per stili di regia e per idee.

E’ probabile che Dario Argento sia abituato a sentire nomi emergenti del cinema horror italiano accostati al suo, ma lui ai paragoni proprio non ci sta e anche stavolta ha voluto dire la sua affermando: “Si crede il mio erede, ma non c’entra niente con me.

La risposta dell’accusato non è tardata ad arrivare, rivolta direttamente al maestro dell’horror e piena di giustificazioni:

Io non ho mai creduto di essere il tuo erede , questa cosa è stata invece spesso affermata da giornalisti,

fan , siti , festival e riviste in tutto il mondo. Io però non ne ho colpa.
In ogni caso vorrei dirti che non mi considero affatto al tuo livello, tu sei una leggenda mentre io sono solo un musicista – regista appassionato di horror, che sta cercando di dare il suo contributo ad un genere che in Italia oggi vive un momento difficile.
Al di là di questo, la tua dichiarazione , che mi mette in una luce arrogante, mi amareggia soprattutto perché oltre ad un maestro, ti ho sempre considerato un amico ed una persona di buon cuore. Non me lo aspettavo e sinceramente per quanto mi sforzi, non riesco a capire il motivo di questa tua improvvisa esternazione.”

 


Add Comment Register



Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>