04-08-Roma-Wedding-Planner-Libri-01-960x450 Libri

Cameriere? Un Pirandello per cortesia


Capita di recarsi in libreria, di farsi un giro tra gli scaffali e puntare un libro. Capita poi che una volta preso in mano ci si accorga del prezzo e si rimanga un po’ perplessi. Quante volta infatti, uscendo da una libreria, ci viene da pensare che oramai leggere è diventato un lusso?

Qualsivoglia libro, anche se di un autore emergente, oramai viaggia tra i 12 e i 25euro, viene normale pensarci due volte prima di acquistarlo, decidere di aspettare l’edizione tascabile, oppure buttarsi a capofitto sulla versione ebook che costa meno della metà.

Leggere è davvero un lusso oggi perché la disponibilità di spesa degli italiani è sicuramente diminuita, qualche rinuncia in più va fatta, ma è in questo contesto che la New Compton Editori si inserisce con una brillante iniziativa: cultura a portata di tutti, bastano 99 centesimi.

La casa editrice romana nota per essere in grado di trovare sempre idee originali a favore del rilancio della letteratura (20 anni fa lanciò la collana 100 pagine millelire, piccoli volumi che andarono a ruba), quest’anno ha invece lanciato la collana “Live”, una serie di titoli di famosi autori a meno di 1euro.

Cosi al prezzo di un caffè si può acquistare “Uno, nessuno e centomila” di Pirandello o “Aforismi di Oscar Wilde”, tra i tanti classici anche un inedito: La lama del rasoio” di Massimo Lugli, un thriller che si legge piacevolmente.

I volumi fanno bella mostra di se ovunque, dalle librerie ai supermercati, persino nelle edicole: posizionati in uno scaffale portatile di cartone invitano il lettore all’acquisto al grido di soli 99 centesimi.

Una scommessa sicuramente vinta, i libri hanno infatti scalato le classifiche di vendita scalzando anche autori in voga al momento. Brillante anche la scelta dei titoli che mette d’accordo tutti, particolarmente vincente l’idea di far uscire subito “Il grande Gatsby” di Fitzgerald, poco dopo l’uscita del film al cinema che ha certamente favorito la popolarità del romanzo.

La casa editrice ha fatto sapere che dato il successo riscosso, per la seconda metà di luglio è previsto il lancio di altri nuovi 12 volumi, seguiti poi da un’altra tornata che verrà invece pubblicata ad inizio autunno.

Insomma per conquistare i lettori, soprattutto i più giovani, la leva c’è ed è il prezzo. Viene naturale chiedersi se, qualora le case editrici decidessero di vendere libri a prezzi più modici, l’Italia resterebbe ancora uno dei paesi con il più basso numero di lettori d’Europa.

 


Add Comment Register



Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>